QUANDO DA DUE PROGETTI NE NASCE UNO ANCORA PIÙ SPECIALE

Ciao a tutti! Oggi vi scrivo per chiarire alcune cose e parlarvi di una bella novità in arrivo sul negozio Etsy.

A Settembre ho lanciato due nuovi progetti che avete accolto con grande entusiasmo e vi hanno colpito molto, ma ho notato che c’è un po’ di confusione e vorrei fare un momento il punto della situazione.

La prima iniziativa di cui sto parlando è quella che ho definito degli outfit sostenibili illustrati”. Si tratta di un’illustrazione dove raccolgo una decina di creazioni handmade o provenienti da piccoli brand e artigiani italiani che seleziono personalmente facendo un po’ di ricerca in base al tema che ho deciso di illustrare per quel mese. A settembre vi ho proposto un outfit a tema back to school (lo trovate qui), mentre ad ottobre abbiamo visto una decina di creazioni a tema autunno. Una volta realizzata, l’illustrazione diventa vostra ed è scaricabile in formato digitale nella mia area download. Potete cercare le varie foto tramite #sustainableillo_pde.

Il secondo progetto è invece quello dei “Preferiti di…”, un tipo di illustrazione molto simile (da qui la confusione) ma che propone un qualcosa di un pochino differente; con quest’iniziativa vi racconto i preferiti del mese di un creativo, artigiano o più in generale freelance che mi ha colpito, che conosco o ammiro e che vorrei far apprezzare anche a voi o ad ogni modo proporvi un lato un po’ diverso di una persona che magari già conoscete all’interno di questa community. Vi ho proposto per ora i Preferiti di Settembre di Rita Bellati aka Mys.Cottage. In questo caso l’illustrazione originale diventa del protagonista che la riceve fisicamente a casa! Trovate anche qui le foto tramite #ipreferitidi_pde.

Ho lanciato quest’ultima iniziativa avendo già in mente una manciata di nomi su cui concentrarmi per i mesi successivi, ma vi ho lasciato aperta la possibilità di “candidarvi” per diventarne i protagonisti e devo dire che mi avete risposto in tantissimi! Si è generata però un po’ di confusione per cui alcuni mi hanno scritto per essere inclusi anche nel primo progetto degli outfit sostenibili, dove non avevo propriamente previsto delle “candidature” aperte! Sono rimasta comunque piacevolmente sorpresa dalle vostre richieste, visto che il lavoro di ricerca dietro a questo progetto è sempre lungo e ci sono tantissimi talentuosi là fuori che ancora non conosco! Quindi vi rinnovo nuovamente l’invito a proporvi per entrambe le iniziative se vi fa piacere partecipare.

Vi racconto tutti questo per parlarvi un po’ meglio di queste due iniziative e di come mi hanno portato a proporvi un progetto ancora più bello! Ma andiamo per gradi.

Si tratta quindi di due progetti ben distinti, che raccontano storie differenti e che hanno allo stesso tempo diversi punti in comune. In entrambe il tipo di illustrazione, intesa dal punto di vista compositivo, è molto, molto simile e può sembrare frivola, ma vuole portarvi dei messaggi a cui tengo molto. Capire i motivi che mi hanno spinto a dar vita a questi due progetti è importante.

Come vi ho già accennato più volte, Settembre è stato per me un mese di grandi riflessioni durante il quale ho buttato giù moltissimi nuovi propositi e piccole e grandi idee per la mia attività.

Uno dei punti più importanti che volevo ripromettermi era di disegnare e produrre di più, lasciandomi andare magari all’aspetto più ludico e divertente, anche per questo ho deciso di partecipare all’Inktober quest’anno.

Volevo inoltre coltivare maggiormente il blog e il sito, che ho costruito da sola e sto tuttora cercando di migliorare, rendendolo uno spazio davvero mio e vostro, dove possiamo insieme sentirci a casa, aldilà dei social media, spesso traballanti. A tal proposito a maggio ho avuto il piacere di partecipare al corso Dorothea tenuto da Rita Bellati e, dopo aver letto il suo libro Instagram secondo @mys.cottage, mi è rimasto impresso un concetto da lei evidenziato, ovvero che cosa facciamo e possiamo fare per gli altri su questa piattaforma?

Ho iniziato a rifletterci su e dopo diverso tempo ho capito che volevo che le mie illustrazioni potessero parlarvi, coinvolgervi realmente e perché no, farvi divertire, volevo che il mio lavoro potesse contribuire nel suo piccolo a connetterci e farci conoscere davvero! Più o meno nello stesso periodo ho iniziato a informarmi di più sul tema della moda sostenibile, cercando di capire cosa volevo fare per combattere i meccanismi della fast fashion e delle iniquità inevitabilmente connesse ad essa;  ho così scoperto Camilla Mendini e il suo progetto carotilla goes sustainable e mi sono detta che forse potevo dar vita anch’io ad un progetto simile, che potesse condensare anche le mie riflessioni precedenti! Mi sono detta che ci sono moltissimi piccoli brand, creativi o artigiani che hanno talento, perché non trovare un modo divertente e coinvolgente per conoscerci?

È nato così il progetto degli “outfit sostenibili illustrati” di cui vi parlavo all’inizio di questo post e poco dopo si  è fatto strada anche il secondo, “I preferiti di…”. L’essenza di questi progetti è di connetterci e farci conoscere a vicenda con i nostri brand e le nostre piccole realtà, servono a coinvolgerci e a divertirvi, dato che le illustrazioni diventano poi vostre, digitalmente nel primo caso, fisicamente nel secondo progetto.

Come vi accennavo entrambe le iniziative vi sono piaciute moltissimo e in tanti mi avete scritto entusiasti per partecipare o collaborare insieme o per ricevere un’illustrazione simile. È così che ho deciso di proporre nel mio negozio Etsy la possibilità di acquistare un’illustrazione personalizzata, sulla scia di questi due idee; trovate quindi una sezione dedicata sul mio sito e l’inserzione Etsy, con tutte le istruzioni e i dettagli. Vi propongo un lavoro con la stessa impostazione, costituita cioè di diversi elementi che possono essere oggetti fisici, ricordi, luoghi, momenti, potete scegliere di includere delle scritte, il formato e il numero di elementi da includere. Penso possa essere un regalo perfetto per una persona speciale, ma perché no, un regalo che fate a voi stessi o che può illustrare anche il vostro piccolo brand! Ho chiamato questo progetto “Momenti a matita” perché racconto di voi, dei vostri oggetti, momenti e ricordi preferiti. Vi rimando a questa pagine del sito dedicata, dove trovate tutta la spiegazione e i link di riferimento all’inserzione su Etsy!

Spero che il post non sia stato troppo lungo, ma ci tenevo a fare un riepilogo e raccontarvi le evoluzioni di queste due iniziative! Fatemi sapere se anche questa idea vi piace!

 

Un abbraccio

Cinzia

My shop ^ Facebook ^ Instagram

Lascia un commento